LA VITA IN UN ATTIMO

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in IL MIO TEMPO, MI PRESENTO, tempo

Succede come nei fumetti, nei cartoni giapponesi, quelli che si vedono in televisione in quell’istante, in quel gesto che è un attimo ….come un battito del cuore, tutto ma, proprio tutto, sembra fermarsi e attenderti…..non capite di cosa parlo vero?

Parlo di quei momenti dove si incartano e si mescolano pensieri, ricordi, emozioni….attimi che sono una vita oppure, come dico io, “La vita in un attimo.”  (altro…)

ESSERE PRECISI …IGNORARE O SPERARE?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in CASOMAI, MI PRESENTO, NUMERI

Essere “precisi”….”sperare” o “ignorare” le cose?….

Sono stati emotivi che sembrano diversi, da non confondere eppure, una parola li tiene insieme…..la statistica!!

Parlare di precisione infatti vuole dire  “ignorare” (non conoscere) la realtà e di quanto siamo “approssimati”, parlando spesso di certezza a sproposito ogni volta che i dati raccolti di un passato ci confermano le aspettative in un futuro.

Noi, comuni mortali (non sicuramente chi delle nostre vite deve disporre di economia e finanza) ignoriamo che nel calcolo delle probabilità solo un valore è “vero” ed è il numero 1.  (altro…)

RITORNO A CASA

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in CLANDESTINO, IL MIO TEMPO

Tornare a casa è uno stato della mente.
È uno di quei luoghi del pensiero in cui mi ritrovo più spesso di quello che sembri.
Preparare i bagagli e tornare in un posto che riteniamo la nostra casa, il punto un po nostro nello spazio dove è iniziato tutto, è un momento di gioia anche se mescolato con la tristezza che questo comporterà un cambiamento che non sarà facile accettare.
Non penso che capite quello che intendo ….quindi potete benissimo smettere di continuare a leggere e passare a blog più accattivanti.  (altro…)

I VOLPACCHIOTTI DEL DESERTO (PARTE UNO)

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in IL MIO TEMPO

Facciamo che avete un vicino di casa invadente, arrogante e violento. Facciamo che dopo essere venuto a casa vostra perche’ invitato per un caffè dopo, io vi saluti e mi infili proprio a casa del vostro perfido vicino. Cosa potreste pensare di me?

Bene la stessa cosa è stata fatta in maniera spudorata dal nostro Ministro degli Esteri “Luigi di Maio” nel tentativo di riconquistare terreno in Libia con una eleganza diplomatica come un elefante in una cristalleria.

Prima a Tripoli da Fayez al Sarraj (capo del Gna -Governo di Unità Nazionale riconosciuto dalle Nazioni Unite ) e poi, nella stessa giornata è volato in Cirenaica per incontrare il generale Khalifa Haftar al comando dell’esercito nazionale libico (Lna) e che controlla i pozzi orientali della Libia

Non solo le visite sono state accolte con freddezza e scetticismo da entrambi gli interlocutori ma arrivano fuori tempo con un Paese (la Libia) che di fatto è un Paese in guerra permanente dalla morte di Gheddafi (2011). (vedi anche: “LA TELA DEL RAGNO”) (altro…)

IL COLORE DEL MARE

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in IL MIO TEMPO, MI PRESENTO

Sentirsi in sospensione tra la terra è il cielo è come assumere tanti colori insieme sapendo bene che si è fatti di un colore solo….

Oggi si ha la presunzione di essere inquilini della terra e quindi di poterne disporre a pieno titolo come in un condominio….

Da ragazzo abitavo in un paesotto  dell’alto milanese, …  non era male sentirsi lontano dalla città ma, ero sempre circondato da case e gli occhi non si distendavano …

Ma quando in estate mi mandavano in colonia marina i miei occhi ci mettevano giorni a prendere le misure dell’infinito e vedere colori diversi.  (altro…)