IL MIO TEMPOMI PRESENTOtempo

I SOGNI……….

Di che cosa parliamo oggi?
Parliamo dei miei sogni d’infanzia ….oppure dei miei sogni da adulto…..o magari che non ho più sogni perchè ai sogni bisogna crederci solo se sei vivo.
Mio padre mi ha insegnato che quando c’è un grosso problema bisogna affrontarlo.
Non possiamo cambiare le cose. Possiamo solo decidere in che modo reagiremo alla situazione. Non possiamo cambiare le carte che ci sono date, possiamo soltanto decidere come giocare la prossima mano.Prima di tutto vi premetto di aver avuto un’infanzia davvero molto felice.
Sì, sul serio, non sto scherzando.
Ho frugato nell’archivio di famiglia e la cosa che mi ha davvero colpito è che non sono riuscito a trovare nessuna foto di me bambino nella quale io non stessi sorridendo.
E questo di per sé è già molto gratificante
Sognavo molto.
Sapete, c’era molto per cui sognare ad occhi aperti. Sono nato nel 1959.
Avevo dieci anni e se guardavo la televisione potevo vedere l’uomo sbarcare sulla Luna.
A quel punto capite bene che ogni cosa è possibile.
Questo non l’ho mai dimenticato….. mai!!
L’ispirazione e la possibilità di sognare sono immense.
Ecco perché continuo ancora a sognare……ma sono un illuso.
Non so se riuscirò a realizzare i mie sogni…quelli che mi mancano..ma è possibile che non ne abbia più il tempo.
Forse non voglio più tempo…. A che serve?…. tutto intorno è una grande bugia.
Quindi oggi….al diavolo tutto…. Al diavolo i sogni oggi non sono vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *