IL TEMPO E IL DISORDINE….

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in tempo


IL TEMPO è misterioso quanto la domanda regina di tutte le domande: Chi siamo? Da dove veniamo?
Fin dai tempi delle prime civiltà ci si ingegnava a cercare di misurare il TEMPO.
Oggi nella furiosa corsa del progresso, sembra un parametro dato, ci si interroga poco sulla sua natura, pare che faccia parte di noi tanto quanto la tazza di latte e caffè del mattino.
Intere generazioni di filosofi, antichi e moderni si sono spinti nei meandri di questo concetto, con teorie alcune delle quali valide sino ad oggi…… (altro…)

Sono stato un cretino a crederci.

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in FUORI DI CLASSE

Ormai è chiaro! Per essere promossi occorrerà superare la “prova tampone”. Siccome esistono insegnanti che non hanno combinato un tubo e studenti che non hanno seguito mezza lezione, meglio un colpo di spugna (uno dei tanti)

Eppure ero sicuro che quell’annuncio dei “tutti promossi” della “ministra” Azzolina e della cricca dei suoi discepoli “maestri pensatori” fosse un pesce d’aprile. Visto che il tutto avveniva giusto il primo di aprile. Uno scherzo, insomma. E io mi sono anche messo a ridere!… (altro…)

IL LIMITE DELLA RAGIONE IN UNA SCACCHIERA

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in NUMERI

Ho letto che con il virus, stiamo giocando una partita a ping-pong. Ciascun colpo che ci arriva adesso è la risposta a un colpo che abbiamo tirato tra i sette e i quattordici giorni fa.

io invece lo vedo come una partita a scacchi, la mossa dell’avversario che vediamo ora è quella che lui ha fatto tempo prima, e che è stata seguita da altre mosse che ancora non conosciamo. Perchè mentre la traiettoria di una pallina da ping-pong è prevedibile la mossa a scacchi no e lascia molta incertezza sul suo esito.

Il gioco degli scacchi mi ha sempre affascinato è incredibile come in sole 64 caselle c’è un universo, una armonia, un ordine…..
Ogni mossa negli scacchi apre nuovi e infiniti scenari ….calcoli disperati dell’Anima che passa tra il bianco e il nero sempre in lotta per la mossa finale ….lo scacco matto.
La staticità del gioco è solo apparente ma è il tempo a spingere alla mossa il giocatore che a volte desidererebbe rimanere lì …fermo ….immobile nella vita. Già come in questo periodo!
Su quella scacchiera, l’intelligenza umana ha il suo trionfo ma nello stesso tempo trova il suo limite nella impossibilità di padroneggiare tutte le mosse possibili e quindi prevedere il futuro…l’esito della partita. (altro…)

ANCHE SE NON TROVI NULLA……CONTINUA A CERCARE!

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in CLANDESTINO

Spesso sento parlare di “Centri di Ricerca“….Laboratori dove si studiano nuove tecnologie o nuove teorie

Sono sempre attratto da queste situazioni sia che impegnino il “fare” ma anche il “pensiero”……vengo attirato per poi esserne sputato.

Ma mentre da una parte sono incuriosito dall’altra sono sempre un po scettico perché penso con una vena pessimistica (questo mi frega!) che non troverò quello che cerco o peggio di trovare proprio la smentita di quello che mi aspetto …che poi diciamolo chiaramente si trasforma in delusione amarezza o ….vabbé immaginatelo.. (altro…)

AVERE LA TESTA FRA LE NUVOLE

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in IL MIO TEMPO

È quando scopri che il mondo non ti assomiglia che ti accorgi dei tuoi limiti.
Ricordo un tempo definito come “il periodo della incoscienza” in cui non avevo nessuna preoccupazione sul modo e sul perché stavo al mondo.
Non andavo nel panico pensando alle cose che potevo o non potevo fare e, non mi spaventavo nemmeno al pensiero di non essere in grado di fare qualcosa.  (altro…)